mercoledì 30 novembre 2011

Detergente Intimo Bionsen Intimo Lenitivo: buon INCI e facilmente reperibile!

Trovare un buon detergente intimo non è un impresa facile: deve essere delicato ma allo stesso tempo efficace, deve avere un profumo gradevole ma non troppo forte, deve sciacquarsi via facilmente, non deve dare irritazioni con uso frequente e via dicendo!
Prova e riprova vari prodotti mi imbatto in questo: 


E' uscito veramente da poco, il precedente era in confezione tutta verde. Questo ha una confezione bianca con dei disegni lilla, carina! 
Lo sto testando da oltre un mese e devo ritenermi soddisfatta! E' un detergente delicato, ha un profumo delicato e fresco, non irrita e lascia una piacevole sensazione di pulito senza residui.  E non ha sodium laureth sulfate fra gli ingredienti e neanche parabeni!
Se il precedente non vi piaceva tanto vi assicuro che questo è completamente diverso!


Ho messo le foto grandi in modo che possiate leggere facilmente le informazioni riportate dietro e l'INCI soprattutto: non l'ho controllato ingrediente per ingrediente ma ad occhio direi che non è male! Ha dentro l'acido lattico, l'aloe vera, la glicerina e il complesso di minerali termali giapponesi tipici dei prodotti bionsen.

Ovviamente non è un prodotto costoso: io l''ho preso in offerta ma credo che a prezzo pieno sia intorno le 2 euro. Ha una nota negativa: il foro di uscita! Ha una specie di valvola che o fa uscire troppo prodotto o troppo poco perché lo risucchia, ma basta prenderci un po' la mano!
Se lo trovate in giro vi consiglio di provarlo!

martedì 29 novembre 2011

Smalto Rimmel Lycra Pro n. 403 Hypnotise

Gli smalti rimmel sono molto diffusi nelle profumerie ma a mio parere hanno un prezzo un po' elevato intorno alle 6,50 euro. Quando però ci sono state le offerte su questi smalti nella mia profumeria preferita (acqua&sapone) ne ho approfittato per prenderne qualcuno e provarli

Uno di questi è il numero 403 Hypnotise: è un viola vinaccia scuro intenso, bello! 
Rimmel Lycra Pro n.403 Hypnotise -foto con luce naturale

Dalla boccetta alle unghie il colore si mantiene pressoché uguale (senza viraggi verso un colore più scuro o più chiaro)
Ha una buona coprenza con una passata e hanno il "pennellone" che con una passata dovrebbe coprire tutta l'unghia (mah a me non succede, anzi lo trovo pure scomodo!) 
La durata è abbastanza buona anche se sulla confezione prometteva più di quello che mantiene infatti dice smalto lunga tenuta anti scheggiatura "up to 10 days" seee non esageriamo! Dura circa 4- 5 giorni senza top coat.

L'asciugatura non è rapida: bisogna pazientare a lungo altrimenti vi potreste ritrovare con brutti segni sullo smalto, che soprattutto su questi di colore scuro e senza nessun glitter si notano parecchio!
E attenzione con i top coat se volete metterlo sopra: ho notato che questi smalti spesso litigano coi top coat rovinando tutto!

Dash Lana e Delicati: capi davvero profumati!

Inverno, senza maglioni come si fa! Caldi, morbidi, sono come un abbraccio!
I problemi insorgono quando c'è bisogno di lavarli: a parte tutte le cure che servono per non rovinarli, ma spesso il punto cruciale è il detersivo con il quale li laviamo.
Oltre a dare morbidezza e a non rovinarli, io apprezzo molto che rimangano molto profumati. Di detersivi ne ho provati davvero tanti e se quasi tutti hanno un buon profumo annusati nella bottiglia purtroppo pochi fanno rimanere quel profumo sul bucato, oltre a dare morbidezza e a non rovinare le fibre. 

Un detersivo che da morbidezza, cura delle fibre e un ottimo profumo che rimane a lungo è lui Dash lana e delicati. 


E' un detersivo davvero ottimo per i capi delicati! Promette capi 5 volte belli: 
1 Rispetta la forma(vero se li asciugate nel modo giusto)
2 Dona morbidezza (vero)
3 Sostiene il volume (vero)
4 Mantiene i colori (vero)
5 Previene pelucchi e pallini (non vero, magari...)

Quello che secondo me andava sottolineato di questi detersivi è che i capi avranno un ottimo profumo che rimarrà a lungo! 
Il mio preferito è quello rosa, il classico, che ha un profumo davvero intenso e persistente; l'ultima volta era finito e ho provato quello violetto alla magnolia e lavanda che ha un profumo più delicato ma rimane lo stesso sui capi. Quello bianco che ha una profumazione molto poetica "fiori della luna" non l'ho provato ma lo avevo annusato in negozio e mi era sembrato il più delicato di tutti.

Il prezzo varia molto in base a dove lo acquistate, comunque è intorno le 4 euro per 1 litro di prodotto. 

Se lavate i maglioni in lavatrice (come faccio io) consiglio, oltre al programma giusto a freddo, di riempire il cestello solo a metà e di escludere la centrifuga, di utilizzarlo con la pallina dosatrice da mettere sopra il bucato in modo che il detersivo non si disperda. Di solito per ogni lavaggio ne uso circa 70 ml e i risultati sono ottimi quindi è concentrato e non ne serve tanto (lavo anche con acqua dura)
Ovviamente è ottimo anche per lavare i capi a mano!

Se state ancora cercando un buon detersivo per lavare i vostri maglioni con soddisfazione provatelo. Credo proprio che non vi deluderà.

lunedì 28 novembre 2011

I Provenzali: Olio di Mandorle Profumato

Ormai con l'avanzare dell'ecobio gli oli sono molto in voga. Uno dei problemi più frequenti di chi si avvicina all'uso degli oli naturali è quello dell'odore: l'idea di avere addosso un odore stile "ho appena fritto in cucina" appena dopo una doccia non è molto allettante...
Questo prodotto invece è delicatamente profumato e la profumazione rimane sulla pelle! C'è da sottolineare che l'olio di mandorle dolci anche se puro senza profumo ha un odore praticamente nullo, è molto delicato. Ma questo permette anche di essere profumate meglio quindi! :)


Purtroppo non sono riuscita a trovare una foto migliore che racchiuda tutte le profumazioni, che come potete vedere sono quattro:
- fiore di loto
- magnolia
- muschio bianco
- té verde

Io possiedo quello al fior di loto: è davvero buonissimo! E' un profumo fresco e fiorito allo stesso tempo! Lo uso dopo la doccia su pelle bagnata, ma senza eccessi di acqua ( di solito passo prima le mani senza olio per togliere l'eccesso) e poi lo stendo bene sul corpo, dopo tampono con l'asciugamano. E' molto più veloce di una crema! Nota negativa il tappo: sono due uno dentro l'altro quello inferiore nero, quello superiore bianco e dopo un po' si staccano; il problema è che se lo afferrate per il tappo bianco potrebbe scivolare la bottiglia!

La bottiglia è in vetro scuro, ottimo per conservare l'olio ma attenzione quando lo usate! Se cade potrebbe rompersi! Ha un comodo contagocce sul collo della bottiglia, io per farlo scendere tendo a scuoterlo tipo saliera :)  La confezione è di 250ml per un prezzo che sta intorno alle 6 euro. Il prezzo è ottimo e durerà tantissimo perché non ne serve tanto. Ha un pao di 12 mesi.

Della stessa linea, quindi con le stesse profumazioni, potete trovate i bagnoschiuma con olio d mandorle dolci! Ottimi! Io ho finito quello al fior di loto con soddisfazione; credo che se usato regolarmente l'olio duri per due bottiglie di bagnoschiuma che sono da 400ml. 

Le proprietà dell'olio di mandorle sono molteplici:
- sulla pelle è un ottimo elasticizzante: se siete in gravidanza o state facendo una dieta usatelo regolarmente perché contrasta il formarsi delle odiose smagliature
- sui capelli come impacco pre- shampoo oppure una quantità piccolissima sui capelli bagnati dopo lo shampoo li rende morbidissimi
- sulle unghie per nutrirle, anche in questo caso io consiglio unghie bagnate e poi mettere l'olio massaggiando

I provenzali sono un azienda che amo molto: non testa su animali, usa energie rinnovabili, contribuisce al WWF e fa dei prodotti secondo me ottimi, anche se non sono ecobio puri a parte qualcuno, ma rispetto alle schifezze che si trovano nella grande distribuzione sono davvero da prendere in considerazione, perché  si trovano facilmente e non costano molto.
Inoltre hanno un'ampia linea di prodotti non solo per la cura della persona ma anche per la cura della casa e per il bucato! Potete ordinare anche on line! Il loro sito è http://www.iprovenzali.it/ 

Vi consiglio di provare questi oli! Abbinati al bagnoschiuma sono veramente molto nutrienti, ottimi per la pelle secca che in inverno ci tortura!

domenica 27 novembre 2011

Una tendenza del momento: Pantaloni Chino

Sicuramente li avrete visti in giro in questo autunno inverno 2011, sui manichini dei negozi e sulle ragazze per strada: sono i pantaloni chino, che sono un modello particolare, ecco una foto che rende bene l'idea secondo me


Sono dei pantaloni che a mio parere ricordano un po' i vecchi pantaloni alla cavallerizza: sono larghi in vita e sulle cosce mentre dal ginocchio in giù tendono a restringersi e arrivano tangenti alla caviglia, dove spesso hanno un risvolto. E hanno anche il cavallo leggermente basso.

Personalmente a me piacciono ma non ho avuto il "coraggio" di prenderli perché secondo me donano alle ragazze molto magre e longilinee, altrimenti per il loro particolare modello tendono inevitabilmente a ingoffare. 
Addosso alle ragazze magre li ho visti e sono veramente carini!
L'ideale pare sia indossarli con tronchetti col tacco alto in modo da slanciare la figura: certo se siete molto alte e slanciate di vostro, beate voi, potete indossarli anche con le ballerine! :)

Sono reperibili anche in molti negozi low cost, ne ho visti di molto carini soprattutto da h&m ecco un esempio


I colori in voga per questo capo sono colori molto autunnali secondo me: cammello, beige, blu, verde kaki. 

E voi avete comprato i pantaloni chino? Vi piacciono?

Passati di Verdura Orogel: buoni, leggeri e sani!

La vita da studente impone spesso di mangiare il più velocemente possibile, senza sporcare troppe pentole. 
Spesso ci si fionda sui piatti pronti, che però capita che non siano sempre proprio così buoni... 

In mancanza del minestrone della mamma, che è sempre il migliore ma è a mille kilometri di distanza, avevo voglia una buona minestra di verdure. 
Provato a prendere quella già pronta nel reparto minestre da reidratare, anche quelle in lattina ma il sapore era davvero triste oltre che le proprietà delle verdure erano perse praticamente.
Ho provato a prendere il minestrone misto surgelato pronto da cuocere, ma ci vuole tempo per cuocerlo, si riempie la casa di odore e il risultato non è buono come un minestrone fatto come si deve, anzi come si dice da me "sa di lavato"!

Ma finalmente prova a riprova trovo lui nel banco surgelati, e non l'ho più lasciato: il passato di verdure verdurì della orogel



E' buonissimo! Ha un sapore davvero ottimo! Da quando l'ho assaggiato continuo a comprarlo e ricomprarlo! 

Ha valore nutrizionali ottimi e ottimi ingredienti:
Ingredienti: Verdure in proporzione variabile 46% (patate, zucchine, piselli, fagiolini, spinaci, carote, fagioli borlotti reidratati, sedano), acqua, passata di pomodoro, olio extravergine di oliva, preparato per brodo senza glutammato aggiunto (sale, fecola di patate, estratto di lievito, maltodestrine di patate, cipolla, carota, sedano, prezzemolo, olio di semi di girasole, zenzero, noce moscata, aromi naturali), sale.
Non so se avete letto con attenzione ma vi faccio notare che non c'è scritto olio vegetale ma olio di extravergine di oliva!! Di solito negli altri prodotti se presente c'è anche una parte di oli vegetali, quì c'è solo olio ev d'oliva!

Vi copio dal sito www.orogel.it, dove potete osservare anche gli altri prodotti, le informazioni nutrizionali di questo prodotto

Informazioni Nutrizionali Valori medi per 100 gr di prodotto:
KCal35
Valore energetico (KJ)147
Proteine (g)1,6
Carboidrati (g)4,9
Grassi (g)1


Come potete leggere è leggerissimo! Solo 35 KCal per 100g!
Ogni busta contiene 600g che secondo me sono tre porzioni: essendo congelato in pastiglie sono anche facili da porzionare! Costa anche poco intorno alle 1,80 euro.
A me piace tantissimo, soprattutto mangiarlo con un poco di pasta! 

Io vi consiglio di assaggiarlo!
Se non avete tempo di fare un passato di verdure è un ottimo sostituto! Vi sorprenderà il sapore, soprattutto confrontato a certi prodotti pronti similari che sono al limite del mangiabile!

Ho visto sul sito che c'è anche il verdurì leggerezza con ancora meno calorie, ma ancora non l'ho trovato dove vado abitualmente a fare spesa! Anzi cara orogel faccio un appello: hai tanto prodotti ottimi ma non si trovano facilmente! Potenzia la distribuzione!!

sabato 26 novembre 2011

TAG: come curi i tuoi capelli?

Oh che emozione il mio primo TAG!!! L'ho trovato sul un blog mooolto carino di Giofanny ecco il link http://giofanny-followtheyellowbrickroad.blogspot.com/.


Iniziamo:

*Di che colore sono i tuoi capelli?
 Biondo scuro, ma quando li faccio crescere le punte tendono a schiarire molto più della radice

*Come sono i tuoi capelli (texture, lunghezza)?
Ho i capelli sottilissimi e dritti (lisci è riduttivo). Mi piacerebbe averli molto lunghi ma spesso sono costretta a tagliarli. Adesso sono appena sulle spalle perché li ho tagliati di recente

*Quante volte alla settimana lavi i capelli?
Due- tre

*Fai un impacco pre-shampoo?
Ci ho provato più volte con vari impacchi casalinghi ma con pochi risultati! Ho visto qualche miglioramento con l’olio di semi di lino

*Con cosa lavi i tuoi capelli? Qualche raccomandazione?
Da quando ho scoperto l’INCI, cerco di usare prodotti con meno schifezze possibili. Diluisco SEMPRE lo shampoo utilizzando una bottiglietta vuota delle tinture in modo che poi posso direzionare lo shampoo diluito in acqua direttamente sulla radice e evito di disperderlo sulle lunghezze dove fa solo male.

*Usi il balsamo? Qualche raccomandazione?
SI e non ne posso fare a meno! Una mia raccomandazione è distribuirlo con le mani e mai con un pettine.

*Pettini i capelli in doccia, da bagnati?
ASSOLUTAMENTE NO! Se lo facessi sarei pelata a quest’ora!!

*Usi una maschera a risciacquo? Qual'è la tua preferita?
Si le uso e trovo che giovino davvero tanto ai miei capelli! Adesso sto usando la famosa noce pesco dell’ultradolce. Fra le mie preferite c’è quella ai semi di lino dei provenzali che nutre davvero a fondo

*Usi il phon o li lasci asciugare all'aria?
D’estate aria!! D’inverno assolutamente phon!

*Quali prodotti usi per lo styling?
Tendo a provarne tanti ma non sempre li uso. Ultimamente per il taglio che ho fatto ho provato la schiuma volumizzante della pantene (con non molte soddisfazioni però!) Non manca mai della lacca a portata di mano per sistemare ciuffi ribelli!

*Quali marchingegni sofisticanti usi per lo styling?
Ho la piastra ma la uso di rado. Mi sono trovata bene invece con i bigodini a ricciolo dove i capelli vengono fatti scorrere all’interno con quella specie di uncinettone di plastica! Rovinano poco i capelli e il risultato sono dei bei boccoli!

*Qual ' la cosa che più detesti dei tuoi capelli?
Detesto che siano sottilissimi delicati, si rovinano subito e non riesco mai a farli allungare tanto! Sembrano pochi proprio perché sottilissimi quindi non fanno effetto massa, che a me piace tanto!

*Possiedi molti accessori per capelli? (cerchietti,elastici, mollettine...)
Mi piacciono i cerchietti e ne ho tanti li uso fin da bambina! Elastici anche ma tendo a usarli neri o marroni. Mollettine qualcuna ma le uso poco.

*Assecondi la loro texture naturale o sei in eterna lotta? (perchè le ricce li vogliono lisci e le lisce li vogliono ricci!)
Da piccola volevo la permanente!! Si mi piacerebbero dei bei ricci ma in sostanza li tengo lisci dritti il 99% delle volte

*Usi prodotti per capelli ogni giorno (lacca,spray fissante, spray illuminante, siero, spuma, oli...) per mantenergli in piega?
Tutti i giorni no ma una fissata di lacca sul ciuffo davanti mi capita spesso! Anche perché lì ho sempre dei capelli corti che rompono svolazzando e in questo modo cerco di tenerli a bada

*Tingi/Hai mia tinto(o decolorato, meshato, hennato) i tuoi capelli?
Faccio tinture da almeno 10 anni! Prediligo quelle fatte in casa perché meno aggressive di quelle del parrucchiere secondo me! Decolorato no ma ho fatto un paio di volte i colpi di sole. L’henné vorrei tanto provare a farlo! Da bionda volevo provare l’henné neutro ma quando sono andata a chiederlo nell’erboristeria vicina mi sono sentita rispondere: “neutro in che senso?” O_o


Meglio...

*Lunghi o corti?

CURATI!! Non ha senso avere 4 peli stra-rovinati lunghi fino al sedere! (e di questi ne ho visti parecchi…) Meglio un taglio ben fatto e capelli sempre a posto!

* Lisci o ricci?
L’ideale secondo me è una via di mezzo, ne troppo lisci ne troppo ricci in modo da poter cambiare facilmente look!

*Biondo, Nero, Castano, Rosso o Multicolor?
Amo i capelli corvini naturali, un bel nero intenso, lucido lo trovo davvero bello! I rossi naturali no invece prediligo i super rossi intensi artificiali! Gli altri colori dipende…


Ecco i miei capelli fotografati il giorno dopo taglio e colore!





Partecipate se vi è piaciuto il TAG!!

venerdì 25 novembre 2011

Come fare un dessert compatibile con la dieta!

Le diete sono una tortura ammettiamolo: conta le calorie, pesa gli alimenti, poi spesso ci si ritrova a mangiare sempre le stesse cose...
Ah un bel dessert dopo cena, magari guardando la tv come ci starebbe bene... 
Ma si sa che un cioccolatino tira l'altro, un biscotto tira l'altro, e... addio dieta!

Invece eccovi un'idea velocissima per chi sta a dieta: una bella pera al cioccolato di sole 80 Kcal! Possibile?? Certo! Ecco come fare.
Prendete una pera matura non molto grande, in modo da ottenere 100g circa di polpa e la tagliate a cubetti. 100g di pera sono 40 Kcal circa.  Mettete il tutto in una coppetta di ceramica.
Prendete poi 2 quadratini di cioccolato fondente (o al latte) che sono circa altre 40 Kcal e metteteli sopra la pera come illustrato nella foto sotto


Adesso infilate il tutto nel microonde, max potenza, per circa 3 minuti. Il risultato sarà questo:


Attenzione ustiona!!! Fate raffreddare un poco e... et voilà! Dessert pronto! Non è spettacolare da vedere ma buono da mangiare, veloce da preparare e con poche calorie!

Volete un dessert ancora meno calorico?? Bene prendete una mela e fatela a cubetti come con la pera. La mela ha circa 45 kcal per 100g quindi calcolate quanto potete mangiarne... 
Mettetela sempre nella ciotolina adatta al microonde e cospargete sopra della cannella in polvere e fate cuocere qualche minuto max potenza: dipende dalla mela e dalla quantità di cottura comunque riuscite a ottenere o quasi una purea se fate cuocere tanto oppure rimane a pezzetti. Come più vi piace!

Non storcete il naso perché la frutta cotta vi ricorda la nonna! Sono degli ottimi dessert per chi sta a dieta! Provate il sapore è molto buono! E poi bisogna disabituarsi ai sapori finti dei dolcetti industriali pieni di additivi e di calorie !

25 Novembre: Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne

Oggi, 25 novembre, è un giorno speciale, le donne hanno subito stando mute per troppi anni adesso finalmente si cerca di fare qualcosa. Purtroppo prima di sensibilizzare l'opinione pubblica su questo angosciante problema ci sono state tante vittime, troppe.
Anni fa per quelle poche coraggiose che andavano a denunciare il loro aggressore, spesso il marito, venivano sminuite dalle forze dell'ordine stesse.

DICIAMO BASTA A TUTTO QUESTO!!!

- Basta con le aggressioni verso le donne! Dobbiamo essere sicure di camminare per strada per andare a lavoro o a scuola o di tornare a casa la sera

- Basta con le violenze domestiche che sono quelle che secondo me fanno ancora più male dell'essere aggredite da sconosciuti, perché sono le persone a te più care che ti causano dolore, indignazione, ferite esterne e interne che difficilmente guariranno.

- Basta con lo stolcking, persone che non si rassegnano davanti a un semplice no e cominciano a perseguitare le povere malcapitate. 

- Basta con le molestie sessuali nei luoghi di lavoro, il capo non può permettersi tutto ciò che vuole con le dipendenti.

- Basta con le denunce non fatte per paura o vergogna, e soprattutto basta alle denunce a cui non è stato prestato ascolto abbastanza, e chi ci ha rimesso è la donna spesso con la sua stessa vita

- Basta col sentir dire che se una donna mette una minigonna allora "se l'è cercata.."

BASTA BASTA BASTA

DENUNCIATE! Non siete voi donne a dovervi vergognare ma i bastardi che vi molestano. Non ve la siete mai cercata in nessun caso sappiatelo!

Reagite! Non sopportate in silenzio i soprusi del vostro compagno pensando cambierà... Vi assicuro che NON CAMBIERA'! Vi ha picchiato una volta lo farà ancora!

Vi segnalo il sito di un associazione che si occupa di aiutare le donne http://www.telefonorosa.it/ 



giovedì 24 novembre 2011

Essence Vampire's Love

Devo dire che le collezioni limitate della Essence hanno su di me l'effetto calamita, non riesco a non agguantare qualcosa!
Purtroppo molte la pensano come me e spesso gli stand sono simili a una cittadina post assalto dei barbari, anche perchè spesso la Essence non mette tester: adesso comincia a mettere gli adesivi per evitare l'apertura dei prodotti ma se non mettono tester ben visibili questi verranno aperti comunque!

Ma passiamo alla collezione Vampire Love's, sicuramente ispirata ai "moderni" vampiri che sono una moda prepotente degli ultimi anni (anche se io preferivo i vampiri vecchio stampo) potete ammirarla su
 http://www.essence.eu/it/prodotti/trend-editions/trend-edition-feature-homepage.html
E' composta da 7 prodotti: di questi io ne ho presi tre (gli altri mancavano oppure non mi ispiravano) che descriverò in questo post:


Cominciamo con il primo prodotto: la palettina di ombretti


Carino il nome! Amore a primo morso! E' fatta di plastica molto rigida e all'interno ha uno specchio bello grande! Contiene sei ombrettini e un applicatore con un lato spugnetta e l'altro lato pennellino.


Adesso posto la foto fatta alla luce solare che secondo me rende meglio il colore degli ombretti seguita da swatches sulla mano con flash e senza, senza nessuna base sotto.

Essence Vampire's Love 01 love at first bite- foto luce solare

Essence Vampire's Love palette 01 love at first bite- foto con flash 

Essence Vampire's Love 01 love at first bite- foto luce solare senza flash
Gli ombretti sono tutti molto luminosi, a mio avviso è una palette prettamente da sera; l'ombretto più interessante secondo me è il viola il terzo in alto perché ha riflessi viola, marroncini, rossastri in base a come lo colpisce la luce. Le foto sono  fatte senza nessuna base sotto e con ombretti asciutti quindi direi che la scrivenza è buona. Per 4,29 euro è un ottimo prodottino secondo me!

L'altro prodotto è la shimmer powder 01 lil'vampire: è un illuminante molto delicato, ha piccolissimi glitterini dorati, molto setoso e con un leggero colore rosato, molto carino! E' ha un buonissimo profumo! 





Come vedete (spero) sfumato sulla pelle ha davvero un effetto molto delicato! Sottolineo che la foto ha un po' falsato i colori: la mia pelle ha sottotono giallo l'illuminante è lievemente rosato ma dalla foto pare quasi il contrario!
Comunque questo prodotto ha un costo di 3,49 euro. Secondo me fa un bell'effetto anche usato come ombretto (magari usato su tutta la palpebra come base per fare poi un bel cat eye con eyeliner nero)

Infine veniamo all'unico smaltino che ho preso della collezione: numero 01 gold old buffy




E' davvero un bel colore! Verde bosco scuro con glitter dorati! Costo 1,99 euro.
Vi posto lo swatch fatto su un unghia finta malamente appiccicata sul mio dito :)

Essence Smalto Vampire's Love 01 gold old buffy- foto al sole senza flash su unghia finta, due passate
E' una foto fatta al sole rende abbastanza il colore, non fate caso alla sbavatura l'unghia non era proprio ben fissata (le mie unghie naturali sono in pausa da smalti ogni tanto ci vuole! ) Alla prima passata non è coprente ma con due si ottiene un colore bello pieno.

Vi consiglio se la trovate questa collezione non fatevi scappare qualche prodottino! Io sono rimasta contenta dei miei acquisti! Avrei preso volentieri qualcos'altro! :) 

Crei un blog e cominciano i problemi tecnici!!

Passino pure le incespicature da principiante, ma come si fa quello, ma come si fa questo... 
Provo così 
.. metto cosà 
.. tolgo di là
... rimetto
Vabbè insomma credo che chi si cimenta nel blog all'inizio ha questi problemini ma adesso mi accorgo che i nuovi account blogger hanno un grave problema: ti fanno sparire i blog che segui! 
Non vedi i blog che segui, non vedi i post dei blog che segui! 
Cliccando sulla bacheca dice SEMPRE nessun blog aggiungi (e io ma comeeeeeeeeeee son 20 almenooooo), poi se clicco su gestisci magicamente compaiono! Poi scompaiono.....
Adesso ho aggiunto sulla pagina del blog il gadget blog personali, che ovviamente era vuoto (...) ma lì ho ri-aggiunto tutti i blog a mano uno per uno!!! (spero tutti...) 

MA IO DICO!!!

Il mio vecchio account blogger, senza blog collegato, funziona BENISSIMO! Funzionano i blog che seguo, si vedono in bacheca, funziona il google reader!
Su questo nuovo non funziona una cippa! Niente! 
Ma a me interessava che questo funzionasse non il vecchio!!

Se  per caso qualcuno si trova a leggere questo post e sa come mai accadono questi antipatici disguidi me lo può scrivere per favore su un commentino??
Grazie in anticipo!

martedì 22 novembre 2011

Sbagliando... Si inventa una ricetta! Involtini con mele piccanti!

Vi prego non spaventatevi dal titolo, il risultato è davvero interessante! Ma come sono arrivata a pensare una roba del genere? Semplice, ho commesso un errore!

Volevo farmi il dessert dopo cena e ho pensato a una mezza mela cotta (nel microonde) aromatizzata alla cannella: faccio a cubetti la mela sbucciata, la metto in una ciotolina, prendo quella che credevo cannella in polvere, spargo sopra, metto nel microonde un paio di minuti max potenza.

Apro e l'odore non era di mela e cannella! Assaggio e.... Era piccante!! Avevo messo il mix aglio&peperoncino sulla mela!! (maledetti barattolini uguali pure il colore è simile!!)
Però ho pensato che in fondo non era malaccio, certo non l'ho mangiata per dessert ma avevo sentito da qualche parte che le mele legavano bene con la carne...
Metto quindi la mela al peperoncino coperta con pellicola in frigo e per consolarmi mi mangio l'altra metà senza cuocerla.

Ecco la mela piccante come si presentava, come vedete non è cotta fino a ridurla in purea, i pezzetti si sentivano, anche perché era una mela fuji non molto adatta alla cottura.





L'indomani sera tolgo dal congelatore una fettina di vitello, in teoria se era di maiale credo ci sarebbe stata anche meglio ma quella avevo!!! La lascio scongelare, poi metto prima un pizzico di sale sulla carne e dopo vi adagio le mele piccanti del giorno prima 



Avvolgo la carne ben bene su se stessa più stretta che posso e fermo il tutto con degli stuzzicadenti


Adesso metto a scaldare in un pentolino antiaderente un filo d'olio ev d'oliva con un pochino di aglio secco in polvere e faccio rosolare bene l'involtino da tutti i lati




Sfumo con del brodo vegetale (preparato sciogliendo del brodo vegetale granulare in acqua calda) e ne verso fino ad arrivare a metà dell'involtino. Se avessi avuto un po' di vino bianco prima del brodo era anche meglio ma ne ero sprovvista!! Lascio cuocere per circa 5 minuti, girando a metà cottura e tenendo coperto.


A cottura ultimata tolgo l'involtino e lo metto su un piatto, togliendo gli stecchini. Aggiungo al fondo di cottura una cucchiaiata di farina, giro ma mi ha fatto dei grumi te pareva!! Non mi perdo d'animo e travaso dalla pentola nella caraffa usata per il brodo, e frullo aggiungendo un altro poco di brodo. Ovviamente questa salsa la userò per         versarla sulla carne!



Intanto come contorno opto per delle semplici patate simil bollite ( basta punzecchiarle con una forchetta e dopo qualche minuto max potenza nel microonde sono pronte... Santo Microonde!!) condite con olio sale e origano. "Impiatto" il tutto ed et voiltà!!


Il sapore è particolarissimo ma devo dire che si sposavano benissimo!
Credo che se avessi letto questa ricetta da qualche parte avrei pensato nooooo sarà immangiabile! 
Invece l'ho mangiata e con gusto! Le mele piccanti non sono affatto male anzi! E con la carne legano davvero bene.
Come vedete la mia è una mono porzione, provate a farne quindi una sola la assaggiate e poi mi dite! 


E.L.F. Mystery Box: eh no cara elf, così non si fa!!!!

Qualche settimana fa sulla pagina facebook di e.l.f. (www.eyeslipsface.it) compare la promozione mystery box: spese di spedizione gratuite e con 12 euro in regalo una mystery box, scatola misteriosa con dentro prodotti per un valore di circa 12 euro!
Che idea carina ho pensato. La avranno fatta sull'ondata delle glossy box ormai famosissime...
Comunque faccio il mio "ordinuccio" (poca roba perché ho problemi di finanze in questo periodo...) e aspetto con attesa questa sorpresa.

Giusto ieri ricevo l'ordine con tanto di mistery box: il pacco era più grande del solito perchè conteneva all'interno l'altro pacchettino sopresa, lo apro e trovo questi prodotti:



Che sfiga penso i due smalti li ho già identici! La matita non era la mia priorità e il pennello da fondo è un bel pennello ma sono quelli che uso meno.
Pazienza penso...

Guardo in giro sulla pagina facebook di eyeslipsface.it le foto delle altre mystery box e vedo una a confronto alla mia favolosa, che conteneva
- un blush in crema linea studio
- un matt lip colour matitone labbra mat
- uno smalto il "red"
- lime per unghie

Già ad occhio i conti non mi tornavano...
Con la calcolatrice ancora meno! La mia mystery box ha un valore di 11,60 euro questa invece ha un valore di 14,90 euro!!!
Cosa??????? 
Quando c'era la promozione diceva di valore intorno a 12 euro questa è intorno i 15 euro!!! Ben 3 euro di differenza.

Ora passino i prodotti diversi per diverse mystery box ma visto che E.L.F. ha tantissimi prodotti sul suo sito non poteva fare delle mystery box diverse ma eque nel valore finale? Dovevano essere o tutte da 12 euro o tutte da 15 euro!

Ovvio che io che ho ricevuto quella di valore inferiore ci rimango male se me ne accorgo! Non credete???

L'idea della mystery box era carina e sinceramente spero la rifacciano in futuro ma stavolta anche se diverse fra loro spero le facciano tutte di importo uguale. Già la fortuna serve tanto nella vita quotidiana e la mia è parecchio carente, poi se deve servire anche per beccare il regalo migliore eh no!!! Ci rinuncio in partenza!

lunedì 21 novembre 2011

Pulitore Superfici Disinfettante Home Made!

Questa idea la rubo alla mia università, usano questo metodo per la pulizia dei tavoli metallici, e devo dire con ottimi risultati!
Si evita così di spendere soldi per famosi pulitori spray disinfettanti il cui prezzo supera anche le 3 euro!

Vediamo cosa occorre:

1) Uno spruzzatore, va bene anche riciclato lavandolo bene dai residui del precedente prodotto in esso contenuto



2) Candeggina: io compro sempre quella economica marca supermercato, magari profumata è anche meglio


3) Acqua di rubinetto!


Procedimento:
Bisogna mettere nello spruzzatore 1 parte di candeggina e 9 parti di acqua: questo significa che se avete uno spruzzatore da 750ml metterete 75ml di candeggina e verserete poi acqua fino ad arrivare a 750ml; se spruzzatore da 1 litro la candeggina sarà 100ml e 900ml saranno di acqua.
Se fate ad occhio non succede nulla anzi spesso io faccio ad occhio!
E basta! Fatto!

Ecco ottenuto un disinfettante spray davvero economico e efficace! Provatelo sulle superfici dei sanitari del bagno! Verranno bianchi splendenti! Va benissimo anche sull'acciaio, per le altre superfici dovete fare un piccolo test.

La nota stonata potrebbe essere l'odore di candeggina che non piace proprio a tutti! Però arieggiando bene (mi raccomando! sempre finestre aperte! il cloro è irritante per mucose e vie respiratorie) l'odore va via.

Secondo me è utilissimo per la cucina, soprattutto se avete il lavello in ceramica bianca magari con sopra i tappetini in gomma bianchi! Se possedete questa accoppiata malefica come me, saprete che spesso diventano grigi! Io spruzzo questo composto, lascio agire circa 15 minuti e poi torno a sciacquare, senza neanche sfregare, e vengono bianchissimi!

Ottimo anche per il bagno, aprite bene finestra e porta, spruzzate abbondantemente dentro e fuori i sanitari, lasciate agire 15-20 minuti sciacquate l'interno con acqua e l'esterno passatelo con una pezza morbida. Brilleranno vedrete! E non avrete il problema di detergenti schiumogeni difficili poi da sciacquare via, antipatico soprattutto quando si lava l'esterno dei sanitari, questo non fa nessuna schiuma!

Può essere anche usato come detergente di fortuna! Avete finito i detergenti in casa e dovete pulire come fate? Basta un dito di candeggina e, et voilà, con questo metodo otterrete velocemente uno spray disinfettante e potrete così pulire!

domenica 20 novembre 2011

Creme Pelli Giovani Cera di Cupra

Trovare delle creme discrete, magari al supermercato, che non abbiano INCI orripilanti o prezzi esorbitanti non è un'impresa facile.
Girovagando fra le creme della mia profumeria preferita, acqua&sapone, noto queste due creme, al modico prezzo, intorno ai 6 euro l'una.


Le prendo senza tante speranze e comincio a leggere le informazioni sulla confezione, che è rivestita di cellophane trasparente prima dell'apertura. Dando un'occhiata all'Inci penso: ah però mica male! Essendo della Cera di Cupra mi aspettavo lo spauracchio della malefica paraffina e invece non c'è ma anzi! Hanno veramente degli ottimi ingredienti al loro interno! 
Vediamole una per volta:

Cera di Cupra Crema Prevenzione Rughe



Oltre al beta-glucano e alle vitamine descritte sulla confezione contiene anche: olio di mandorle dolci (Prunus Amigdalus Dulcis Oil ), burro di karité (Butyrospermum Parkii Butter ), biotina, e altri estratti naturali come potete leggere! Non sarà una crema eco-bio ma per essere da supermercato io la trovo ottima!

In primis vi descrivo prima la mia orrenda pelle del viso: mista, con la zona T impura con punti neri e pori dilatati. Ho la couperose sulle guance e anche una tendenza a "spellacchiarmi", spesso ho tante pellicine sul viso, non solo sulle labbra. Insomma una skifezz... Ma sapendo questo potete valutare la mia opinione meglio.

Passiamo al prodotto: è una crema soffice, lievemente colorata di verde, molto profumata (e questo può essere una nota negativa se non amate le creme profumate per il viso). Si assorbe molto facilmente, lascia la pelle morbida e idratata, non unta nonostante abbia all'interno molti ingredienti nutrienti. Come potete leggere sulla prima foto viene consigliata come crema notte e confermo! Messa di mattina, anche come base trucco non è male, ma come crema notte secondo me dà davvero il suo meglio, al risveglio la pelle sarà morbida compatta e non unta. Promossissima!



Cera di Cupra Crema Idratante



Simile alla precedente ma non ha l'olio di mandorle dolci, ha il burro di karitè, pantenolo e in più l'aloe.

Anche questa è una crema soffice, dal lieve colore verde, molto profumata.
E' più rinfrescante della precedente, sarà probabilmente per l'aloe. L'ho apprezzata molto quest'estate, in cui la ho usata sia come crema notte che da giorno. 
La pelle la ha apprezzata parecchio! I rossori venivano anche attenuati leggermente. Insomma stra consigliata anche questa! 

Avete notato che il packaging è pressoché identico fra le due creme, e anche all'interno è così! Sono entrambe contenute in comodo barattolino di plastica, leggero e resistente, comodo anche da portare in viaggio.


Io ve le consiglio!
Spesso le creme decenti sono difficili da trovare al supermercato, bisogna acquistare on line o in negozi specializzati spendendo tanto: queste invece le trovate facilmente, costano poco e non sono affatto male!

Facilitare il lavaggio dei piatti in lavastoviglie!

Tralasciamo tutte quelle pubblicità di prodotti "miracolosi" che dovrebbero sciogliere il grasso e i residui di alimenti rimasti sui piatti, io vi consiglio vivamente di evitare di mettere piatti con residui di cibo nella vostra lavastoviglie. Meglio è dare una sommaria pulita, magari se avete usato i tovaglioli di carta potete usare quelli prima di buttarli direttamente nell'umido (mi raccomando!)

Se i piatti sono particolarmente unti e con tanti residui di cibo, magari incrostato, c'è un vecchio metodo della nonna che è utilissimo, è ecologico, economico, pratico e senza sprechi! E potete usarlo anche prima di lavare i piatti a mano vi faciliterà il lavoro e risparmierete poi acqua e detersivo!

Il metodo fantastico consiste in questo:

Utilizzare l'acqua di cottura della pasta!

Ma come direte voi? Semplicissimo!

Al di sotto del vostro scolapasta mettete una bacinella di raccolta, in cui lo scolapasta ci stia ben fermo, quindi ne' troppo grande ne' troppo piccola. Potete anche usare un'altra pentola come preferite!

Dopo il vostro pasto riscaldate l'acqua a una temperatura più calda che potete resistere (l'amido sulle mani male non fa ma l'acqua calda si, sopratutto alle unghie, quindi magari usate i guanti) e usate un vecchio tovagliolo di cotone.

Mettete la pentola con l'acqua della pasta nel lavandino e con l'aiuto del tovagliolo passate tutti i piatti, le teglie, le pentole, insomma tutto quello che avete di unto sporco e con residui di cibo: l'acqua avendo sale e amido ha un certo effetto sgrassante. 

Ecco ora è tutto pronto per mettere i piatti in lavastoviglie (o passare al lavaggio a mano col detersivo!) 

Quando gettate l'acqua della pasta usata attenzione ad avere un filtro sullo scarico del vostro lavandino, altrimenti i residui di cibo a lungo andare lo ottureranno! 
Se non avete il filtro mettete il tovagliolo usato per sgrossare sul fondo dello scolapasta e tramite questo versate l'acqua cosicché i residui di cibo rimangano poi sul tovagliolo.

E' un metodo che ho appreso da mia mamma, lei lo usa sempre! Se abbiamo cucinato del pesce arricchisce l'acqua di cottura della pasta per sgrossare i piatti con dell'aceto in modo che tolga anche un bel po' di odore!
Provate! Eviterete di spendere soldi in inutili prodotti sciogli-grasso per lavastoviglie, altamente inquinanti fra l'altro!

sabato 19 novembre 2011

Pulizia Microonde e Frigorifero: metodo veloce, economico ed ecologico!

Credo che io non potrei più stare senza un microonde: è un elettrodomestico che permette di cuocere, scaldare, sciogliere e via dicendo in pochissimo tempo, con ottimi risultati e con notevole risparmio di pentole (spesso uso il contenitore anche per mangiarci e vabbè vita da studente :) )

Veniamo però alla pulizia: esistono dei costosissimi prodotti chimici fatti apposta per il microonde, ma ne vale la pena? Secondo me no!

Un metodo veloce consiste nello scaldare semplicemente dell'acqua e aceto bianco! Scaldate all'interno del microonde stesso anzi se ha molte incrostazioni secche fate proprio bollire per alcuni minuti l'acqua in modo che il vapore le ammorbidirà un pochino, poi prendete una pezza di cotone la immergete nell'acqua e aceto, diciamo per un mezzo litro di acqua 3-4 cucchiai di aceto, strizzate e passate per bene le pareti del microonde, dopo asciugate con uno strofinaccio pulito e morbido. Andrà via lo sporco e anche gli odori! 
Mi raccomando però lasciate la porta del forno socchiusa per fare asciugare bene l'interno. 

Più semplice, veloce, economico e ecologico di così! ;-) 


Ah dimenticavo! Con questo stesso metodo per pulire dell'acqua più aceto verrà benissimo anche il frigo!

Phytophanere: un ottimo integratore per unghie e capelli

A mio malgrado non ho mai avuto una criniera leonina, i miei capelli sono sottili e dritti ma negli ultimi anni causa stress (soprattutto da università) erano molto peggiorati. Per contro però, ho sempre avuto delle splendide unghie, forti infatti spesso le portavo lunghe e laccate, ma da qualche anno a questa parte rovinate anche queste! Indebolite e sfaldabili a livelli estremi, simile ai veli di una cipolla! Che rabbia incredibile! Passi i capelli ma le unghie no! E che cavolo!

Cerco quindi di correre ai ripari, prima con trattamenti sulle unghie e niente quindi mi sono decisa a provare degli integratori specifici: il primo che acquisto lo trovo "in offerta" (insomma 7,50 euro a confezione) all'ipercoop: optima capelli e unghie 50 capsule da prendere due al giorno quindi 25 giorni di trattamento. La cosa che mi ha impressionata di questo è stata il tanfo tremendo di pesce! Di prima mattina era praticamente impossibile da prendere se come me siete un po' sensibili agli odori appena svegli, lo assumevo infatti durante il pranzo. Però l'effetto verso la fine della confezione sulle unghie cominciava a vedersi erano effettivamente più forti!

Intanto la mia farmacia di fiducia ha messo l'offerta su questo integratore della PHYTO, ottima marca francese che produce prodotti per capelli ricchi di estratti naturali, il PHYTOPHANERE 
La confezione è in bottiglietta di vetro, resistente, con all'interno 90 capsule; sono da prendere due al giorno quindi con ogni confezione fate 45 giorni di trattamento.
Anche questo ha un olezzo di pesce ma molto più leggero rispetto al predente, quindi lo si può assumere tranquillamente a colazione.
Il costo senza offerta è di 22 euro a confezione ma credo che sia fra i più economici, perché è per 45 giorni di trattamento (ricordo ad esempio il bioscalin costa oltre 35 euro per 1 mese!)
L'efficacia è notevole! Le unghie mi si sono rinforzate e sono tornate ai loro "fasti migliori" ecco una foto dopo due mesi almeno di integratore delle mie unghie al naturale senza smalto 


Notevoli vero? Prima dell'integratore non riuscivo a tenere più di 1 mm di lunetta bianca perchè mi si sfaldavano come i veli di una cipolla! 
Per i capelli ovviamente l'effetto non è così immediato! Crescono 1 cm al mese quindi per osservare modifiche serve molto più tempo.

Sul sito www.phyto.it potete leggere le info su questo integratore e vedrete che consigliano come periodo di trattamento 4 mesi.

Personalmente io vi consiglio questo prodotto soprattutto per il rapporto qualità prezzo, perché è efficace.  Utilissimo ad esempio nei cambi di stagione, specialmente in autunno.
Per il mio problema di unghie sfaldate ho provato prima dell'integratore smalti anti-sfaldamento, trattamenti rinforzanti naturali (olio di oliva, limone, etc..) ma niente, continuavano a disintegrarsi. Solo con gli integratori ho risolto.

Chiedete comunque consiglio al vostro medico o farmacista se avete in corso patologie, assumete farmaci etc... Lo stato di capelli e unghie potrebbe peggiorare se c'è qualche patologia in corso quindi chiedete sempre un parere al vostro medico.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL POST DI AGGIORNAMENTO 2013 SU QUESTO PRODOTTO!

venerdì 18 novembre 2011

Smalto Kiko n.320: lo smalto più difficile da rendere in fotografia!

Ormai noi "malate" di make up lo sappiamo: rendere reali i colori dei prodotti non è una cosa semplice! Ma vi assicuro che con questo smalto è stata un impresa epica! 

Partiamo con la descrizione: lo smalto kiko numero 320 è un colore che sul sito definiscono malva beige: allora passi il malva ma di beige non ha veramente niente! E' un viola freddo misto marrone misto grigio, secondo me dovevano chiamarlo malva taupe! 
Comunque è un colore davvero carino per l'inverno! Le amanti di particulier e colori simili potranno apprezzare questo taupe con sfumatura violacea "mooolto chic" (direbbe Carla Gozzi)

Veniamo alle tante sudate foto per darvi un'idea...



Credo che queste due siano quelle che rendono meglio il colore reale di questo smalto: col flash appare tipo violetto lilla e non lo è! Eccola qui vedete col flash come appare chiaro? Però così si nota la forte nota violacea



Cambiando le varie impostazioni per cercare di rendere il colore a volte appare marrone scuro a volte marrone grigiastro... Ecco perché sono arrivata a conclusione che è un colore malva taupe quindi viola + (marrone + grigio)!

Sul sito poi non ne parliamo! Lì sembra una specie di viola grigio scurissimo invece non è così scuro! Guardate qui:

Smalto Kiko n.320 malva beige

Insomma come potete osservare dalle varie foto, con cui spero vi siate fatte un'idea, è un bel colore invernale, non troppo scuro e neanche appariscente quindi adatto anche a chi non può strafare per andare a lavoro o a scuola, università.

Già con una passata ha una buona coprenza, con due meglio però! ( nella foto sono due passate). Ha una consistenza un po' pastosa, dovete "shackerarlo" bene prima di stenderlo: io consiglio sempre la prima passata più sottile possibile e poi dopo che si asciuga questa fate la seconda passata; se preferite una sola invece prendete una quantità maggiore di smalto e la stendete meglio che potete sull'unghia (attenzione però questo secondo metodo potrebbe favorire la scheggiatura precoce dello smalto)
La durata da solo non so io metto sempre base e top coat. Comunque gli smalti kiko per il prezzo che hanno sono buoni secondo me, adesso costa 3,90 euro ma ci sono periodi in cui li mettono in saldo dove si può fare scorta! ;-)